Letteratura

L’Autobiografia di Benjamin Franklin

Benjamin Franklin, considerato negli Stati Uniti come uno dei padri della Repubblica, scrisse la sua Autobiografia in diversi momenti, impiegandoci in tutto diciannove anni. Essa è divisa in due parti, di cui la prima dedicata al figlio, e racconta la sua vita fino al 1758, tralasciando quindi gli anni dei suoi grandi trionfi sociali e politici.

9.9

L’intenzione di Franklin è di presentare il suo lavoro come un documento pubblico, non come resoconto personale. Per lui è importantissimo sottolineare come sia stato capace di emergere da una situazione di povertà e oscurità per raggiungere infine la Felicità. Il successo raggiunto da Franklin attraverso le dure prove che la vita gli ha messo davanti incarna alla perfezione i diritti inalienabili proclamati dalla Dichiarazione di Indipendenza del 1776: “Life, Liberty, and the Pursuit of Happiness”. Quella di Franklin appare come la storia di un perfetto rappresentante dell’America. Per questo motivo, è chiaro che l’autore non può che esprimere la speranza che il racconto della sua vita possa servire ai posteri come modello da seguire: nel caso in cui qualcuno si trovi nelle stesse situazioni capitate a lui, la sua Autobiografia potrà servire come esempio da imitare, come un libro nel quale trovare risposte e suggerimenti.

Partendo dal presupposto che la sua vita presente è ricolma di felicità e soddisfazione, Franklin non esita ad ammettere che vivrebbe una seconda volta la sua vita esattamente come l’ha vissuta, “only asking the Advantage Authors have in second Edition to correct some Faults of the First”. Ma, poiché non è possibile vivere due volte la stessa vita, non gli resta che ripensare quella che ha vissuto e, tra i ricordi, raccontarla, così da renderla il più durevole possibile. Riconosce che, nel compiere un lavoro del genere, egli si sta abbandonando ad una certa vanità, ma egli la accoglie con tranquillità, sapendo che essa può diventare un incentivo al lavoro. Da buon americano, Franklin ringrazia Dio e la Provvidenza, i quali lo hanno guidato e gli hanno fornito i mezzi necessari a compiere il suo percorso e a portarlo a termine con successo. A questo punto, non può fare a meno di augurarsi che, attraverso di lui, attraverso il racconto del suo lavoro, la generosità e la virtù continuino ad essere esercitate al fine di raggiungere la felicità.

13-virtues-chart

Franklin racconta poi di un periodo della sua vita in cui ha concepito il coraggioso e ardito progetto di arrivare alla perfezione morale. Qui il racconto si fa curioso ed interessante, poiché l’autore presenta un elenco di tredici virtù secondo lui necessarie per completare il suo compito, incastonandole poi in una serie di tabelle da completare nelle successive tredici settimane. Ogni giorno dovrà analizzare le sue attività quotidiane, concentrandosi ogni settimana su una virtù in particolare e facendo un segno sulla tabella ogniqualvolta riscontri una trasgressione. In questo modo si propone di raggiungere la perfezione attraverso un percorso preciso e organizzato. Ecco l’elenco delle tredici virtù di Franklin:

1 Temperance. Eat not to dullness; drink not to elevation.
2 Silence. Speak not but what may benefit others or yourself; avoid trifling conversation.
3 Order. Let all your things have their places; let each part of your business have its time.
4 Resolution. Resolve to perform what you ought; perform without fail what you resolve.
5 Frugality. Make no expense but to do good to others or yourself; i.e., waste nothing.
6 Industry. Lose no time; be always employ’d in something useful; cut off all unnecessary actions.
7 Sincerity. Use no hurtful deceit; think innocently and justly, and, if you speak, speak accordingly.
8 Justice. Wrong none by doing injuries, or omitting the benefits that are your duty.
9 Moderation. Avoid extremes; forbear resenting injuries so much as you think they deserve.
10 Cleanliness. Tolerate no uncleanliness in body, cloaths, or habitation.
11 Tranquillity. Be not disturbed at trifles, or at accidents common or unavoidable.
12 Chastity. Rarely use venery but for health or offspring, never to dullness, weakness, or the injury of your own or another’s peace or reputation.
13 Humility. Imitate Jesus and Socrates.

L’ironia insita nell’ultimo punto dell’elenco non ha bisogno di commenti. Bisogna invece sottolineare come l’intenzione di Franklin fosse quella di acquisire l’abitudine ad esercitare ognuna di queste virtù. L’impegno che l’autore mette in questo compito va a collocarsi nell’ampio tema dell’etica del lavoro caratteristica dell’American Dream: per ottenere ciò che vuoi, devi lavorare. Ma una volta ottenuto ciò, devi dare qualcosa in cambio alla società che ti ha permesso di raggiungere i tuoi obiettivi. Ma questo elenco di azioni moralmente elevate me ne riporta alla mente un altro, letto da poco in The Great Gatsby. Quando Nick incontra per la prima volta il padre di Gatsby, questi gli mostra un libro del figlio, in cui si può leggere, su una delle pagine bianche, un elenco di azioni tra cui alzarsi dal letto, fare esercizio, studiare, lavorare, etc. insieme ad una serie di risoluzioni sul fumo, la lettura e l’igiene che testimoniano la volontà di Gatsby di pianificare alla perfezione la propria giornata e con questa la propria vita.

the-great-gatsby-wbp05

Erede di Benjamin Franklin, Gatsby cerca di raggiungere il successo e la felicità tramite una severa regolamentazione. Al contrario del suo predecessore, fallirà, ma del romanzo di Fitzgerald parlerò in futuro in un altro post.

Annunci

4 thoughts on “L’Autobiografia di Benjamin Franklin

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...