Letteratura

Leggere un libro in tralfamadoriano

Billy non era capace di leggere in tralfamadoriano, naturalmente, ma poteva almeno vedere com’erano scritti [i loro libri]: gruppetti di simboli separati da stelle. Billy osservò che i gruppetti di simboli potevano essere dei telegrammi.

“Esatto” disse la voce.

“Sono dei telegrammi?”

“Non esistono telegrammi su Tralfamadore. Ma lei ha ragione: ogni gruppo di simboli è un breve messaggio urgente che descrive una situazione, una scena. Noi tralfamadoriani li leggiamo tutti in una volta, non uno dopo l’altro. Non c’è alcun rapporto particolare tra i messaggi, se non che l’autore li ha scelti con cura in modo che, visti tutti insieme, producano un’immagine della vita che sia bella, sorprendente e profonda. Non c’è principio, parte di mezzo o fine, non c’è suspense, né morale, né cause ed effetti. Quella che amiamo nei nostri libri è la profondità di molti momenti meravigliosi visti tutti in una volta.”

Kurt Vonnegut, Mattatoio n. 5

Sono nel bel mezzo della lettura di questo libro sorprendente e geniale, e ho sentito il bisogno di condividere questo brano con voi. Perché questo è un blog che parla di libri e letteratura, quindi un passaggio del genere DEVE essere condiviso. Giusto per dare un contesto (contando che il paragrafo che ho riportato è l’ultimo mattatotio-n5che ho letto, quindi non ho idea di cosa succeda dopo e potrei dire cose che poi verranno smentite): Billy è stato rapito dagli abitanti del pianeta Tralfamadore, che lo stanno portando a casa loro a bordo di un astronave. Essi rinnegano la concezione lineare del tempo degli umani, affermando che passato presente e futuro convivono sullo stesso piano: semplicemente esistono, ed essi possono vederli grazie ad uno sguardo che percepisce anche la quarta dimensione. Billy, per passare il tempo durante il viaggio, chiede ai suoi rapitori dei libri da leggere. Dopo aver letto l’unico libro in inglese presente sull’astronave, dà un’occhiata anche a quelli in tralfamadoriano.

La descrizione del modo in cui questi alieni compongono e leggono i loro libri mi ha colpito immediatamente. Li ho immaginati prendere in mano questi volumi e ricevere come un’onda d’urto, un’istantanea potentissima di emozioni e immagini. Secondo me, per i talfamadoriani, leggere assomiglia a ciò che provarono i primi cine-Lumiere-treno-02spettatori al cinema, quando scapparono dalla sala perché temevano che una locomotiva li stesse per investire. È un qualcosa di molto più sensoriale e immediato rispetto al nostro concetto di lettura: non sarebbe straordinario provarlo? Se potessi, lo farei. Penso che diventerebbe una specie di droga.

Ma questa diversa prospettiva sulla lettura innesca anche un altro tipo di riflessione, più umana e terrestre direi. Penso alla relatività del nostro sistema di scrittura e lettura, a quanto siamo abituati a trasmettere messaggi attraverso quel meraviglioso codice che è la lingua naturale, ignorando spesso, in questo modo, che si può fare lo stesso anche in altri modi (ne ho parlato qui). Ciò non sminuisce in alcun modo il valore della lingua umana, strumento di valore inestimabile e purtroppo molte volte sottovalutato. Quindi, secondo me il paragrafo che ho riportato può essere considerato sia come il sogno di un linguaggio più evoluto, un linguaggio simultaneo e sensoriale, la cui lettura restituisca immagini istantanee e dotate di straordinaria potenza, sia come l’invito a riconsiderare ciò che già abbiamo e a smettere di darlo per scontato. Più semplicemente, è una citazione tratta da un libro originale, intelligente, di cui senza dubbio parlerò ancora.

Annunci

3 thoughts on “Leggere un libro in tralfamadoriano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...