Classifiche

5 libri per stare al fresco

wbresize.aspx

Mentre soffoco per questo asfissiante caldo africano, vago per casa cercando qualcosa che mi porti sollievo. Immancabilmente, nulla sembra andarmi bene. Che fare? Stare fermi. E quale attività ci viene meglio mentre stiamo fermi? Ovviamente, leggere. È così che ho pensato di creare una piccola lista di cosigli letterari che possano in qualche modo portare una ventata di aria fresca in queste giornate afose. Un po’ per le ambientazioni, un po’ per i temi, questi libri dovrebbero aiutarvi a rinfrescarvi un po’, o almeno intrattenervi mentre non potete fare altro che stare seduti immobili.

1. Sotto la pelle – Michel Faber

sottolapellemfaber

Probabilmente qualcuno di voi conosce quest’autore per il suo più famoso romanzo, Il petalo cremisi e il bianco. Ma quello che qui vi propongo è molto diverso. Ambientato nelle Highlands scozzesi, racconta la storia di una strana automobolista, Isserley, che se ne va in giro a rapire autostoppisti rapiti dalla sua bellezza. Ma il suo corpo presenta strane ferite e cicatrici. Nasconde qualcosa. Oscillando tra la fantascienza e il romanzo esistenziale, questo romanzo non può lasciare indifferenti. Io l’ho letto molti anni fa, e mi ha lasciato addosso una fortissima sensazione di straniamento. So che ne hanno tratto un film di recente, ma non l’ho ancora visto. Consigliatissimo il romanzo.

2. Vita di Tara – Graham Joyce

vita-di-tara-graham-joyce

Dalla Scozia all’Inghilterra. Qua la foresta è protagonista, insieme ad una ragazza misteriosamente scomparsa per vent’anni, e poi ricomparsa senza essere invecchiata di un giorno. Un po’ fantasy, un po’ romanzo psicologico, un po’ anche giallo, è un libro che ho amato moltissimo. Ha una delle caratteristiche che amo di più nei romanzi: ti riempie di dubbi. I punti di vista presentati sono molteplici e, se scegli di credere ad un personaggio, tutto ciò che diranno gli altri sarà falso. Ma ogni opinione può essere valida. Da leggere con la luce soffusa.

3. I trasfigurati – John Wyndham

i_trasfigurati

Di questo romanzo ho scritto recentemente una recensione, e l’ho trovato geniale. L’ambientazione è post-apocalittica, e il senso di gelo è assicurato da una società crudele che condanna qualsiasi essere umano che si discosti dalla norma. Se amate i romanzi distopici, questo fa sicuramente per voi.

4. Anima – Wajdi Mouawad

anima-light

Anche questa è una lettura recente, che mi ha decisamente sconvolto. È un libro violentissimo, sia letteralmente che metaforicamente. È uno di quei romanzi che, nel momento in cui lo chiudi dopo averlo finito, ti costringe a schiaffeggiarti per essere sicuro di essere nel mondo reale. Non perché ti trasporti in mondi fantastici (anzi, l’ambientazione è decisamente reale: il protagonista si muove tra Nord America, Canada e Libano), ma per il fatto che i fatti narrati sono di una potenza tale da scuoterti nel profondo. Lo stile scelto, inoltre, è così originale che non può non rapire.

5. Titanic – Massimo Polidoro

titanic

Romanzo corale che ripercorre una delle vicende più famose del secolo scorso. Magari evocare un oceano può aiutarvi a rinfrescare le meningi. L’ho letto ben tre anni fa, quindi non ho in mente tutti i particolari, però ricordo che l’espediente di affidare il racconto della storia a voci multiple e molto diverse tra loro era molto efficace. Se vi interessa una ricostruzione romanzata ma precisa della tragedia del Titanic, questo libro fa per voi.

Spero che qualcuno dei miei consigli possa esservi utile a difendervi dalla temperatura folle che ci tiene prigionieri in questi giorni. Buona lettura!

Annunci

3 thoughts on “5 libri per stare al fresco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...