Dalla carta allo schermo

Bosch, la serie tv tratta dai romanzi di Michael Connelly

Qualche settimana fa vagavo per blog che si occupano di serie tv, in cerca di ispirazione. Avevo voglia di iniziare una serie nuova, ma non avevo nessuna idea. Poi, all’improvviso, l’illuminazione: in un post su Serial Minds (uno dei miei preferiti quando si parla di serie tv) leggo una recensione di Bosch, crime tratto dai romanzi di Michael Connelly dedicati all’omonimo detective Harry Bosch.

bosch-amazon

Ora, dovete sapere che la sottoscritta ha cominciato a leggere romanzi thriller all’età di undici – dodici anni. I libri dedicati ai ragazzi di quell’età li avevo letti molti anni prima, e non mi davano più soddisfazione. Ma a dodici ancora non potevo andarmene in giro per librerie, così ho cominciato a pescare dai rifornimenti di mia madre, che all’epoca, come avrete capito, era molto presa dal genere thriller. Così la mia iniziazione alla letteratura “per adulti” (che detto così sembra altro, ma mi avete capito) è avvenuta con il già citato Michael Connelly, e poi James Patterson, Jeffrey Deaver, Mo Hayder, Mary Higgins Clark. Questo battesimo sanguinolento mi ha lasciato un certo gusto per il truculento e una vantata indifferenza di fronte a scene di squartamenti, uccisioni macabre e violenze di vario genere; mi ha fatto anche appassionare al genere investigativo, anche se il genere giallo non mi è mai piaciuto quanto il thriller.

Con una premessa del genere, immaginate il mio stupore nello scoprire che era stata tratta una serie televisiva dai romanzi che avevo letto (ahimè, sono vecchia) più di dieci anni prima. Ero eccitatissima, perché per me quei libri hanno un grande valore affettivo. E, devo ammetterlo, la serie mi ha soddisfatto pienamente: l’ho adorata!

          La-bionda-di-cemento6780-LA CITTA' DELLE OSSA.inddcover-2

La serie utilizza tre romanzi: La bionda di cemento, uscito in Italia nel 1995, La città delle ossa, del 2002, Il cerchio del lupo, del 2006. Le vicende raccontate nei tre romanzi vengono intrecciate fino a formare una trama molto sfaccettata, ma sempre coerente: si parla del ritrovamento di uno scheletro appartenente a un ragazzino forse assassinato più di vent’anni prima, il quale delitto viene rivendicato da Raynard Waits, presunto serial killer. Non si sa bene qual è il colpevole, ma anche dopo la scoperta della verità, i colpi di scena non si fermano.

La serie è appassionante ed è facile affezionarsi ai personaggi, in particolare al protagonista. Ex militare, Harry Bosch è un detective burbero e poco incline a seguire le regole. È completamente dedito al suo lavoro, tanto da portarlo a trascurare la sua famiglia; eppure, quando rivede la figlia dopo due anni di lontananza, gli si scioglie il cuore. Insomma, ciò che si apprezza di un personaggio del genere è il fatto che, pur presentando tutti i tratti tipici del classico poliziotto americano, compreso un istinto quasi da supereroe che gli permette di prendere sempre il cattivo, è un essere umano in tutto e per tutto. Ha i suoi difetti e i suoi pregi, ha un cuore, ha dei sentimenti, e a volte fa delle cose che non ci piacciono, anche se non per questo lo amiamo di meno. Sicuramente, la performance di Titus Welliver ha contribuito al giudizio positivo su questa serie televisiva.

Bosch_104_06541.CR2

Vi consiglio di guardarla se vi piace il genere, perché è davvero un buon prodotto. Le atmosfere un po’ dark e il fascino del cattivo psicopatico sono ingredienti decisamente interessanti. Vi consiglio anche i romanzi, nel caso non li conosciate. E nel caso non siate troppo impressionabili.

Annunci

5 thoughts on “Bosch, la serie tv tratta dai romanzi di Michael Connelly

  1. Non so quando ho iniziato a leggere thriller, ma ho iniziato prima a leggere i thriller di Kathy TReichs; ora invece leggo di più la coppia Preston/Child, e Glenn Cooper.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...