Classifiche

Che c’è di nuovo?

Illibraio_settembre_15-414x540Qualche giorno fa mi è arrivata a casa la rivista Il Libraio, periodico gratuito che informa sulle ultime uscite in libreria. Io sono abbonata (è gratis), ma potete trovare la rivista anche in libreria oppure sfogliarla online. Ogni volta che mi capita in mano Il Libraio mi diverto a segnare con la matita i libri che mi sembrano interessanti, o a lasciare qualche commento scritto. A volte poi riesco davvero a leggere i libri che mi ero segnata, a volte invece (mi capita di segnarne davvero molti) non ce la faccio per mancanza di tempo. In ogni caso, è sempre un momento interessante, quello della lettura di questa rivista, perché riesce a dar conto dell’attuale situazione editoriale. In più, ogni numero è sempre accompagnato da piccole anteprime di romanzi in uscita, il che non fa mai male.

Vi propongo una mia rassegna personale di titoli che mi hanno interessato. Magari coincidono con quelli che hanno catturato anche la vostra attenzione, magari no: fatemi sapere!

  1. magrisClaudio Magris, Non luogo a procedere, Garzanti. È considerato uno dei più grandi autori italiani e io non ho mai letto niente di suo, il che mi ha fatto sentire in imbarazzo. Questa nuova uscita potrebbe essere l’occasione per rimediare a questa mancanza.

  2. ngCeleste Ng, Quello che non ti ho mai detto, Bollati Boringhieri. Da quello che ho potuto capire, questo romanzo inizia come un giallo, ma diventa qualcosa di molto più profondo, affrontando il tema del razzismo. La commistione di generi mi è sempre piaciuta, e questo libro mi ispira molto.

  3. Di questo amore non si deve sapere_Sovra.inddRitanna Armeni, Di questo amore non si deve sapere, Ponte alle Grazie. Dal titolo sembrava il classico romanzo rosa, invece è il ritratto di una grande donna russa, Inessa Armand, amata da Lenin. È la storia di una donna forte, che ha lasciato il segno: non può non piacermi.

  4. watersSarah Waters, Gli ospiti paganti, Ponte alle Grazie. Ambientato a Londra negli anni 20, protagoniste una madre e una figlia. Non mi serve sapere altro per leggerlo.


Di solito segno più libri, ma per questa volta è andata così. Se riuscirò a leggerne almeno uno di questa lista, ve lo farò sapere!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...