Racconti

Il Natale di Agata

70ca1f7e3e925095cb8830913b68fc34

Agata girava triste per le vie del centro. Con il naso rosso e gli occhi luccicanti per l’aria gelata, infagottata in sciarpa e cappello, osservava le luci delle strade e le decorazioni delle vetrine con aria sognante, mentre dentro di lei si scatenava una tormenta.

Aveva sempre adorato il Natale, ma quell’anno sarebbe stato diverso, e ogni volta che si ricordava di dove avrebbe dovuto trascorrere le feste le saliva al petto un moto di nausea e fastidio, che le faceva venire voglia di andare in stazione e prendere il primo treno disponibile, purché la portasse a centinaia di chilometri di distanza. Si struggeva perché qualcosa dentro di lei non smetteva di dirle che quello non era il giusto modo di comportarsi: stava per arrivare il Natale, doveva essere felice. Eppure non ci riusciva.

Mentre la gente entrava e usciva sorridente dai negozi piena di pacchetti e buste, Agata aveva solo voglia di spaccare tutto, di strappare loro dalle mani quei regali e scaraventarli in mezzo alla strada, finché del Natale di tutti non fosse rimasta che carta straccia e giocattoli rotti.

9f2ce2b21c338a50ef946966b0d66376

Annunci

7 thoughts on “Il Natale di Agata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...