Classifiche

Playlist Book Tag #1

Buongiorno e buona domenica a tutti! Oggi voglio proporvi qualcosa di un po’ diverso, da un’idea che ho trovato nel Diario di una lettrice e che mi è piaciuta moltissimo.

In cosa consiste la Playlist Book Tag? Ho fatto partire una delle mie playlist su Spotify con la riproduzione casuale, e ho associato ad ogni canzone un romanzo diverso. Ecco cosa ne è venuto fuori:

Two Weeks di Fka Twigs 

41ahh2nIw+L._SX319_BO1,204,203,200_

Tanto l’atmosfera della canzone quanto il testo mi hanno portato a pensare a questo romanzo. Non che sia una storia d’amore, ma Le vergini suicide di Jeffrey Eugenides ha quel qualcosa di morboso e sottilmente macabro che si accosta alla perfezione alle sonorità di Fka Twigs.

Everybody’s Free di Tālā

condominium

I suoni elettronici volevano un romanzo di fantascienza, ma è stato il testo che mi ha veramente ispirata. Nel ritornello si sente: “everybody’s free to feel good”, che associato a Il condominio di J. G. Ballard può far sorridere, perché stiamo parlando di un romanzo distopico in cui l’essere umano degenera una volta trascinato dai suoi istinti più bassi e animali. Il paradosso che si genera con l’associazione mi piace davvero tanto.

Two Way Street di Kimbra

lamore-ai-tempi-del-colera-copertina

Quale colonna sonora migliore per L’amore ai tempi del colera di García Márquez di una canzone così singolare che parla di un amore in divenire? Le atmosfere di Kimbra sono un po’ etniche, molto ricercate e sicuramente delicate. Tutti aggettivi che ben si addicono a questo eterno classico, un libro che ho amato molto e che si trova nella lista dei romanzi da rileggere.

Revolusion di Elliphant

71FIv96YVWL._SL1500_

Mi sono bastati i primi due secondi della canzone per scegliere 1984 di George Orwell: i suoni, il titolo, l’aggressività, tutto si associa alla perfezione con questo straordinario romanzo. È uno dei miei romanzi preferiti in assoluto, e sta davvero benissimo con questa canzone.

Can We Stay (Hushed Mix) di The Woodlands

5949658_309484

Norwegian Wood di Murakami Haruki è uno dei romanzi più dolci e malinconici che io abbia mai letto, e si accompagna benissimo a questo brano. Pianoforte, archi e una voce delicata sono perfetti per uno dei libri , per me, più belli di sempre.

Feel Me di Mecca Kalani

la_ragazza_dai_capelli_di_fiamma

Chi mi conosce sa che La ragazza dai capelli di fiamma  di Carolina De Robertis è uno dei libri che più mi ha sconvolto, per la sua bellezza e per la sua intensità. È davvero un romanzo eccezionale, e trovo che sia perfetto da associare a questa canzone, con cui si intona sia per le sonorità sia per il testo. Questa forse è una delle associazioni più azzeccate!

New Year’s Eve di Brooke Fraser 

sottolapellemfaber

Questa canzone crea l’atmosfera perfetta per Sotto la pelle di Michel Faber. Ho letto questo romanzo molti anni fa, e mi ha lasciato un senso di straniamento e solitudine incredibile, che credo si rifletta bene tanto nella musica quanto nel testo del brano di Brooke Fraser.

Weathered di Jack Garratt 

41IeNKhSaeL._SX321_BO1,204,203,200_

Ci ho messo un po’, ma alla fine credo di aver fatto l’abbinamento giusto. Però un paese ci vuole è un romanzo di Giovanna Grignaffini che ho letto un po’ di tempo fa, e che a mio parere dovrebbe essere più conosciuto. Mi aveva colpito perché l’avevo trovato molto simile a una mia esperienza personale, quella di una compagnia di amici in un paese minuscolo. Ed è perfetto, secondo me, con una canzone così originale, che parla di giovinezza e di perdite.

Cruel di Jessie Ware

bronte_cimetemp_cop-2

Mi sono immaginata una Catherine sedicenne cantare in camera sua in pigiama e con le cuffie “Never knew our love could be so cruel / It’s not just what you say, it’s what you do” con la foto di Heathcliff appiccicata sullo specchio. Questa volta è azzardata l’associazione con Cime Tempestose, lo so, ma secondo me è troppo divertente!

DNA di Clairity

Le-due-meta-del-mondo_hm_cover_big.jpg

Con una canzone che parla di combattere contro chi vuole vederci perdere direi che Le due metà del mondo calza a pennello, perché il romanzo di Marta Morotti parla soprattutto della forza che la protagonista deve trovare dentro se stessa.

Ecco, ho finito per stavolta. Che ne pensate di questa idea? Io trovo che sia carina, almeno io mi sono divertita molto a scrivere questo post. Ditemi in un commento cosa ne pensate delle mie associazioni, e proponetemi una vostra playlist!

Annunci

4 thoughts on “Playlist Book Tag #1

  1. Direi che è un’ottima idea…. inoltre un utilissimo suggerimento di lettura e di ascolto: grazie ti seguo con interesse ….. brava!!!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...