Dalla carta allo schermo · Serie TV

Poldark: la serie tv

Dopo avervi parlato del romanzo di Winston Graham, Ross Poldark, non posso non dirvi qualcosa anche della serie tv del 2015, prodotta dalla BBC.

La prima stagione è composta da otto episodi e si basa sui primi due volumi della saga di Graham, Ross Poldark e Demelza. Non avendo ancora letto il secondo, mi dovrò limitare alle analogie con il primo libro. Pur avendo modificato alcuni episodi, devo ammettere che non ho trovato quei drastici cambiamenti che, solitamente, snaturano il romanzo. C’è sempre da considerare il fatto che ho guardato prima le serie e poi ho letto il libro, quindi so che la mia analisi parte da una prospettiva inversa.

poldark-new-series-13741357

Il primo grande cambiamento riguarda l’arco temporale in cui si svolgono i fatti: nella trasposizione televisiva i tempi sono ridotti, il che è piuttosto comprensibile. Non passano così tanti anni tra una vicenda e l’altra, ma, nello stesso tempo, non si accumulano i fatti raccontati. Viene lasciato il giusto spazio all’evoluzione dei caratteri e delle situazioni.

iotts_poldark1Ho apprezzato molto che venga posto l’accento sul fatto che il protagonista, il capitano Ross Poldark, tornato dalla guerra d’indipendenza americana, debba ricostruire la sua vita dall’inizio. Creduto morto dalla famiglia, al suo ritorno trova la  casa in condizioni pessime, la miniera di sua proprietà ormai in crisi e la donna che amava, Elizabeth, in procinto di sposare suo cugino Francis. Ross sembra non avere più nulla, eppure non si lascia scoarggiare: è un uomo determinato, orgoglioso e intraprendente e, piano piano, cerca di rimettere insieme i pezzi della sua vita. Pur essendo di buona famiglia, non disdegna il lavoro pesante, ma è il primo a mettersi in gioco, aiutato da Jud e Prudie, due servitori indolenti e ubriaconi, e da Demelza, la ragazza salvata dalla strada, instancabile lavoratrice. La serie ha saputo mantenere le caratteristiche del personaggio di Ross Poldark e Aidan Turner, che ne veste i panni, riesce ad interpretare alla perfezione quest’uomo forte, dai sani principi, incapace di integrarsi in una società ipocrita e perbenista. Incurante dei pettegolezzi, vive la sua vita lottando per quello in cui crede.

Ho trovato molto fedeli anche gli altri personaggi: Demelza, la cugina Verity e il cugino Francis, Jud e Prudie e il giovane Jim. Nella serie acquistano più spazio molti altri personaggi, tra i quali si distingue George Warleggan, amico d’infanzia di Ross e Francis, è il nipote di un ricco banchiere che detiene il controllo di quasi tutte le società minerarie della regione. È un uomo senza scrupoli, ma l’impressione che ho ricavato è che lui sia legato a Ross da un duplice sentimento: sembra che in parte lo ammiri e in parte disprezzi il suo stile di vita. Warleggan vorrebbe entrare in affari con Ross e il rifiuto di quest’ultimo è percepito quasi come un’offesa personale. Il rapporto tra George e Ross è uno dei motori che manda avanti la narrazione.

L’altro grande tema è la miniera: può esserci un modo di uscire dalla crisi? Ross vorrebbe ritornare a guadagnare dall’estrazione del rame, non solo perché sarebbe la sua fonte di sostentamento, ma perché dal lavoro in miniera deriva il sostentamento di numerose famiglie.

Poldark (1)

La vita del capitano Poldark sembra incontrare sempre nuovi ostacoli, anche nella vita privata: riuscirà mai superare i suoi sentimenti per la bella Elizabeth? E come può aiutare Verity, innamorata di un uomo e ostacolata dalla sua famiglia? Seppur in pochi episodi, tutti questi fili narrativi si intrecciano e coinvolgono lo spettatore in un susseguirsi di eventi a volte lieti e a volte tragici.

Ho amato moltissimo anche l’ambientazione: la Cornovaglia, terra selvaggia, in cui l’uomo non è sempre il dominatore della natura. Il ritmo degli eventi talvolta è interrotto dalle riprese dei paesaggi, una pausa che strega lo sguardo e fa innamorare di quei luoghi.

poldark-1.jpg

La prima stagione si è conclusa in maniera brusca e mi ha lasciata con il fiato sospeso: cosa succederà? La seconda stagione è andata in onda con la prima puntata proprio ieri sera su BBC One. Scopriremo presto come si svilupperà la storia del capitano Poldark.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...