Recensioni

“La nona casa” di Leigh Bardugo

Alex Stern è una sopravvissuta. Scappata di casa, fidanzata con uno spacciatore, la sua vita è ridotta ai miseri, e a volte violenti, ambienti della droga. Finché non si risveglia un giorno in letto di ospedale, una sopravvissuta ad un multiplo omicidio, con una proposta da parte del preside Sandow della celebre università di Yale. Una borsa di studio, la possibilità di iniziare una nuova vita in cambio delle sue abilità.

Sì, perché da quando è nata, Alex riesce a vedere i Grigi, fantasmi delle persone morte che infestano il nostro mondo. Questo suo talento, questa inclinazione per la magia è ciò che Sandow sta cercando per le attività occulte che si svolgono a Yale. Nella città di New Haven, infatti, sono sorte otto società segrete, ognuna specializzata in una branca della magia, potenti e pericolose. Ma Alex viene reclutata nella Lethe, la nona casa, quella che il compito di monitorare le pratiche magiche, in modo che non ci siano danni .

Peccato che dopo qualche mese Alex si ritrovi a fare i conti con la scomparsa di Darlington, il suo mentore, con il brutale omicidio di una ragazza e con un Grigio in cerca di verità.

unnamed


Questa è la trama de La nona casa, romanzo che attendevo di leggere con grandi aspettative dopo che l’autrice mi aveva conquistata con la saga Sei di corvi Il Regno corrotto.

Purtroppo questo libro non è stato all’altezza degli altri due. Vi spiego subito qual è, secondo me, il grande difetto del romanzo. Per le prime 150 pagine circa mi sono trovata in grande difficoltà nel cercare di capire la storia. Il primo capitolo è ambientato in primavera e si capisce che Alex è sopravvissuta a qualche evento violento. Dopodiché, con un salto temporale passiamo ai mesi invernali e autunnali, e vediamo la nostra protagonista alle prese con la nuova realtà: deve imparare a conoscere le società segrete, i loro complessi rituali, le difficili regole da seguire. Il problema è che anche noi lettori dobbiamo imparare a districarci in questo mondo creato dall’autrice. E i continui salti temporali, tra l’autunno e l’inverno, non facilitano affatto il compito: ho trovato complicato capire l’ambientazione del romanzo, che ha un ruolo talmente importante che la delineazione della protagonista passa in secondo piano.

Secret_Society_Buildings_New_Haven

Detto ciò, una volta che si comprendono i meccanismi del mondo fantasy e delle nove case magiche, la storia inizia a diventare più intrigante anche perché si tinge di giallo, genere che adoro, e le indagini per scoprire la verità sulla morte di una ragazza si intrecciano con gli altri misteri del passato di Alex e della sua nuova vita.

Per pubblicizzare il romanzo, in copertina è stato riportato il giudizio di Stephen King: “Il miglior fantasy che abbia letto da anni. È impossibile smettere di leggerlo”. Personalmente credo che, dimenticando le prime 150 pagine, effettivamente si tratti di un buon fantasy, il cui punto di forza è proprio l’intreccio della trama: alla fine tutti i fili della narrazione si riuniscono, con colpi di scena che conferiscono grande dinamismo alla storia. Superato lo scoglio della prima parte, davvero si viene trascinati dentro la vicenda e non si vede l’ora di arrivare alla fine per svelare tutti i misteri.

Il finale è aperto, anche se l’indagine viene risolta, resta ancora una questione aperta, quindi immagino ci sarà un seguito.

In conclusione, pur con un inizio che mi ha fatto tribolare, il mio giudizio su questo fantasy non è del tutto negativo, perché l’ambientazione è comunque originale e la trama ricca e avvincente.

Un pensiero riguardo ““La nona casa” di Leigh Bardugo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...