Recensioni

“Gli scomparsi di Chiardiluna” di Christelle Dabos

Dopo avervi parlato di Fidanzati dell’inverno, oggi vi presento il secondo volume della saga dell’Attraversaspecchi di Christelle Dabos.

In seguito agli eventi che hanno portato Ofelia a trasferirsi su Polo e dopo che la sua copertura da valletto è saltata, la ragazza viene presentata ufficialmente alla corte di Sire Faruk e, quasi inspiegabilmente, si trova nominata vicenarratrice. Ora ha un ruolo ufficiale, la protezione di Faruk e l’amicizia dell’ambasciatore Archibald, che sarà anche un farfallone, ma è una delle personalità più importanti della città.

ece5bb90739123.5e1f3286290de

Ofelia, sua zia e Berenilde dovrebbero sentirsi al sicuro, peccato che le minacce siano sempre dietro l’angolo. Oltre ai soliti intrighi dei cortigiani, infatti, alcune sparizioni misteriose stanno mettendo in subbuglio l’ambasciata di Chiardiluna. Ofelia cercherà di rendersi utile grazie al suo talento di lettrice, ma riuscirà a salvare la situazione?

Come se non avesse abbastanza problemi, deve destreggiarsi tra l’arrivo della sua invadente famiglia, la gravidanza di Berenilde e un fidanzato con il quale ha poco in comune…

Questo romanzo, rispetto al precedente, ha più elementi misteriosi: dalla sparizione inspiegabile di alcuni uomini all’enigma che circonda il Libro di Faruk. Nel corso della lettura, infatti, si approfondisce l’argomento della Lacerazione e si raccolgono degli indizi sul passato degli Spiriti di Famiglia e sul ruolo che Dio ha ricoperto nella loro vita. Si tratta di indizi che non offrono un quadro chiaro della situazione, ma stuzzicano la curiosità del lettore che non può fare a meno di interrogarsi in continuazione su cosa sia realmente successo. Chi è Dio? Cosa ha fatto?

Ofelia capisce a proprie spese che avvicinarsi alla realtà può essere molto pericoloso, ma non si arrende, anche se Thorn la ostacola in tutti i modi. Ne Gli scomparsi di Chiardiluna impariamo a conoscere un po’ di più il distaccato promesso sposo di Ofelia, che conferma l’impressione ricavata dal precedente libro: la sua freddezza, la sua rigidità e l’apparente maleducazione non sono altro che il frutto della sua incapacità di relazionarsi con le persone. Lui tiene molto ad Ofelia, vorrebbe tenerla al sicuro, ma i due non si conoscono bene e non sanno come interagire. A volte provavo tenerezza, altre volte avrei voluto entrare nella scena e costringerli a parlarsi un po’ di più! Di nuovo, torno a lamentarmi: l’elemento romantico è stato messo proprio con il contagocce!

841c006c58bdda694cdddd5361b22782

Il finale è dinamico, inaspettato, carico di colpi di scena e non si vede l’ora di scoprire come prosegue l’avventura di Ofelia!

Con questo romanzo le mie impressioni positive si sono più che confermate: l’ambientazione rimane sempre originale e, anzi, si arricchisce si nuovi dettagli; la protagonista continua a crescere, pur rimanendo se stessa e mi trovo molto in sintonia con lei. La trama, per certi versi, si fa ancora più avvincente e con ansia guardavo le pagine che mancavano alla fine perché non volevo che la storia finisse. Ottimo lavoro Christelle Dabos!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...