Recensioni

“Il gigante sepolto” di Kazuo Ishiguro

Spesso le cose che più definiscono la nostra vita sono anche quelle che tendiamo di più a dare per scontate. Perché sono lì, sempre sotto i nostri occhi, esistono ma non lo danno a vedere. Una di queste è la memoria. Non sono io la prima a pormi questa domanda (anzi, sarò più o meno…… Continua a leggere “Il gigante sepolto” di Kazuo Ishiguro

Attualità · Letteratura · Ritratti

È morto Elie Wiesel, testimone dell’Olocausto e Nobel per la Pace

Nato in Romania, a Sighet, nel 1928, Elie Wiesel è stato uno dei più importanti portavoce dell’orrore dell’Olocausto. Attraverso la sua autobiografia, La notte, uno dei libri più venduti al mondo sulla tragedia ebraica, ha raccontato l’esperienza dei campi di concentramento in ogni suo straziante dettaglio. È morto ieri nel suo appartamento di Manhattan. La sua…… Continua a leggere È morto Elie Wiesel, testimone dell’Olocausto e Nobel per la Pace

Riflessioni

Eco di memoria

Oggi voglio condividere con voi un fatto incredibile che mi è capitato un paio di giorni fa. Avevo appena accompagnato mia sorella a scuola e, dopo aver comprato il pane, stavo tornando a casa, quando mi sono imbattuta in un signore,  che conosco di vista. Come ogni mattina, ci siamo scambiati i soliti convenevoli: “Buongiorno”…… Continua a leggere Eco di memoria

Recensioni

“L’eterno” di Joann Sfar

Se volessi farvela semplice, vi direi che L’eterno di Joann Sfar è un fantasy con un vampiro come protagonista. Però sarebbe una definizione sbagliata, limitativa, fuorviante. Se mi capitasse di dover trovare un posto in libreria a questo romanzo, esiterei a sistemarlo tra i fantasy o tra gli horror, perché spesso fanno un giro in…… Continua a leggere “L’eterno” di Joann Sfar

Recensioni

“Una luce quando è ancora notte” di Valentine Goby

Suzanne Langlois sta raccontando ad una classe la sua testimonianza di sopravvissuta nel campo di concentramento di Ravensbrück. Ma la domanda di una ragazzina: “Quando ha capito che stava andando a Ravensbrück?” fa tacere la donna. Perché al suo arrivo in Germania lei non conosceva la sua destinazione, non sapeva nulla del campo. Le frasi…… Continua a leggere “Una luce quando è ancora notte” di Valentine Goby