Letteratura

“Il corvo” di Edgar Allan Poe fu ispirato dall’animale domestico di uno scrittore molto famoso

Ecco un aneddoto divertente per impressionare i vostri amici appassionati di libri: il corvo domestico di Charles Dickens ispirò Edgar Allan Poe a scrivere la sua poesia più famosa. Salta fuori, così, che questo “Corvo” era una creatura viva e vegeta, anche se quello vero era un po’ meno profetico del suo omonimo. Grip, l’animale domestico…… Continua a leggere “Il corvo” di Edgar Allan Poe fu ispirato dall’animale domestico di uno scrittore molto famoso

Classifiche

Come quando fuori fioriscono fiori (Cinque libri da leggere nelle miti giornate primaverili)

Innanzitutto mi scuso per il titolo, che sembra quasi uno scioglilingua! Finalmente è giunta la primavera e ha portato con sé delle belle giornate di sole che mettono il buon umore e invitano ad uscire di casa. Personalmente adoro mettermi a leggere all’aria aperta, preferibilmente in uno spazio verde, perché mi piace sentirmi il sole…… Continua a leggere Come quando fuori fioriscono fiori (Cinque libri da leggere nelle miti giornate primaverili)

Dalla carta allo schermo

La pazza della porta accanto: conversazione con Alda Merini

La pazza della porta accanto non è un documentario, anche se è la sezione su cui l’ho trovato scorrendo la home page di Netflix. Ma è finito lì per forza di cose, perché altrimenti avrebbero dovuto inventare una sezione apposta per questi straordinari cinquanta minuti di filmato su Alda Merini. Ciò che si vede sullo…… Continua a leggere La pazza della porta accanto: conversazione con Alda Merini

Letteratura

Aspettando con Ferlinghetti

Ciò che non smette mai di stupirmi della letteratura è la sua capacità di essere immortale. Capita così che, mentre sto studiando per l’esame di letteratura anglo-americana, mi fermo a riflettere su “I Am Waiting”, straordinaria poesia di Lawrence Ferlinghetti. Dovete sapere che la professoressa con cui darò quest’esame è piuttosto singolare. Essendo americana, predilige…… Continua a leggere Aspettando con Ferlinghetti

Riflessioni

Platone, la fotografia e lo studio della letteratura

A volte anche dalle lezioni più noiose possono nascere riflessioni interessanti. È quello che mi è successo ieri mattina mentre lottavo contro la noia, il sonno e il freddo di Palazzo Barolo. La discussione verteva intorno alla poesia: tra fine Settecento e inizio Ottocento, poeti e teorici della letteratura si chiesero se essa fosse più…… Continua a leggere Platone, la fotografia e lo studio della letteratura