Recensioni

“La cura Schopenhauer” di Irvin Yalom

Affascinata da sempre dalla psicologia, era da un po’ di tempo che puntavo i romanzi di Irvin Yalom, psichiatra statunitense classe 1931. I suoi libri hanno avuto grandissimo successo sia negli Stati Uniti che in Italia, e dopo averne letti due ho capito perché. Yalom è un bravissimo divulgatore: in un unico libro ha messo…… Continua a leggere “La cura Schopenhauer” di Irvin Yalom

Recensioni

“La contessa nera” di Rebecca Johns

Romanzo storico dalle atmosfere gotiche, La contessa nera di Rebecca Johns è ambientato in Ungheria a cavallo tra il XVI e il XVII secolo. Racconta la vita di Erzsébet Báthory, che diventa contessa grazie a un matrimonio prestigioso e conduce una vita sfarzosa ed elegante. L’aspetto più interessante di questo romanzo è la scelta dell’autrice di…… Continua a leggere “La contessa nera” di Rebecca Johns

Dalla carta allo schermo

And Then There Were None (2015)

Come avrete capito risolvendo il Reading the Riddle giovedì scorso (qui), quest’oggi vi parlerò di Dieci piccoli indiani, uno dei capolavori della regina del giallo Agatha Christie. Non ho, tuttavia, intenzione di recensire il libro, bensì la serie in tre puntate della BBC andata in onda lo scorso dicembre. Quando vidi la presentazione della serie…… Continua a leggere And Then There Were None (2015)

Recensioni

Psicologia, letteratura e realtà nel nuovo romanzo di Corrado Augias

Per la psicologa, invece, come per lo scrittore, anche la menzogna può contenere una verità, anzi può arrivare a esporla meglio proprio perché si tratta di una verità menzognera. È possibile che ci sia più verità psicologica, cioè umana, in una menzogna che non nel fedele resoconto degli eventi. L’ultimo romanzo di Corrado Augias, Il…… Continua a leggere Psicologia, letteratura e realtà nel nuovo romanzo di Corrado Augias