Riflessioni

Perché non leggerò “Harry Potter e la maledizione dell’erede”

Chi segue questo blog da un po’ di tempo sa che adoro Harry Potter: ci sono cresciuta insieme e con la saga del maghetto si è instaurata una relazione profonda e inscindibile. A mio parere quei sette libri rappresentano la perfezione, sotto ogni punto di vista. Quando si è diffusa la notizia dello spettacolo teatrale,…… Continua a leggere Perché non leggerò “Harry Potter e la maledizione dell’erede”

Riflessioni

Ansia da palcoscenico

Oggi vi farò una piccola confidenza. Avrete sicuramente notato che tutti i bellissimi racconti pubblicati su questo blog li ha scritti Francesca: di mio ci sono solo recensioni, classifiche e riflessioni. Perché non provo a scrivere qualcosa di mio? Lo so, magari non ve ne importa nulla, ma facciamo finta. MI sono sempre detta, e…… Continua a leggere Ansia da palcoscenico

Classifiche

Come quando fuori piove ( cinque libri da leggere nelle uggiose giornate autunnali!)

L’autunno è ormai arrivato, relegando i ricordi dell’estate negli angoli più oscuri della nostra memoria. E per quanto in questa stagione ci sia una magia speciale, data dal tripudio di colori rossi, gialli e arancioni, è vero che sono arrivati i primi giorni di pioggia e vento freddo. Se non si è occupati con il…… Continua a leggere Come quando fuori piove ( cinque libri da leggere nelle uggiose giornate autunnali!)

Letteratura

Rileggere Ibsen nel 2015

Henrik Ibsen, nato a Skien, in Norvegia, il 20 marzo 1828, viene ricordato soprattuto per Casa di bambola, una delle opere che più ha contribuito mostrare l’interesse dell’autore per il ruolo delle donne nella società del tempo. Ma il tema del femminismo non era l’unico interesse di Ibsen, come risulta evidente da un altro importante…… Continua a leggere Rileggere Ibsen nel 2015

Letteratura

Det är synd om människorna

Lo ammetto, ho messo il titolo in svedese perché speravo fosse d’effetto. Ovviamente non conosco lo svedese, anche se non mi dispiacerebbe studiarlo. Mi sono imbattuta in questa frase studiando per un esame di storia del teatro, in particolare teatro dei paesi scandinavi. La frase in questione appartiene all’opera di August Strindberg, Un sogno, composta…… Continua a leggere Det är synd om människorna